Gea Pula – Klub žena liječenih od karcinoma dojke

DIRITTI GARANTITI DALLA LEGGE SULL'ASSISTENZA SOCIALE - CENTRO COMPETENTE: Centro di assistenza sociale

DIRITTO ALL' ASSEGNO DI CURA E ASSISTENZA

Ai sensi della Legge sull’assistenza sociale i pazienti oncologici nel periodo di cura hanno diritto all’assegno per cura e assistenza.

L’importo dell’assegno di cura e assistenza può consistere di:

  • importo completo – 600,00 kn (pari al 120 % della base per il calcolo dell’assegno);
  • parziale – 420,00 kn (l’84 % della base per il calcolo dell’assegno) a condizione che il reddito mensile medio per membro della famiglia non superi le 1.000,00 kn, o il 200 % della base per il calcolo dell’assegno, ovvero se il nucleo familiare è composto da un solo individuo il suo reddito non deve superare le 250,00 kn o il 250 % dell’importo della base per il calcolo dell’assegno;
  • Il valore dell’importo dell’assegno dipende dagli esami medici e dal parere dell’Ente per le perizie, la riabilitazione professionale e il collocamento al lavoro per le persone con disabilità che esaminerà la domanda. Il diritto all’assegno decorre dal giorno di presentazione della domanda.

Il diritto all’assegno di cura e assistenza non può essere riconosciuto a:

  • chi ha stipulato un contratto di mantenimento a vita;
  • chi usufruisce di una sistemazione in un istituto di assistenza sociale o   presso altri enti erogatori di servizi sociali in un istituto sanitario o in qualche altro istituto.

La richiesta con relativa documentazione viene presentata al Centro di assistenza sociale in base al Comune di residenza (Pola, Pisino, Rovigno, Parenzo, Buie, Albona).

Documentazione necessaria per ottenere il diritto all’assegno di cura e assistenza: 

  1. Modulo di richiesta del riconoscimento del diritto all’assegno di cura e assistenza per adulti (va ritirato di persona al Centro di assistenza sociale o sul sito Web di qualsiasi Centro),
  2. Carta d’identità del richiedente (da esibire),
  3. Notifica del reddito del richiedente (tagliando della pensione del mese scorso e lista paga),
  4. Certificato dell’Ufficio catastale (se l’utente non possiede immobili) o Estratto tavolare (se l’utente possiede beni),
  5. Copie dei documenti medici (esami clinici, lettere di dimissione dall’ospedale, cartelle cliniche, ecc.).

DIRITTO AL RICONOSCIMENTO DI INVALIDITÀ PERSONALE

Se in seguito alla perizia venisse stabilito un grado grave di disabilità il Centro di assistenza sociale competente istruirà la parte a modificare la domanda di riconoscimento del diritto all’assegno di cura e assistenza, affinché l’indennità di invalidità personale (quale diritto più favorevole) sia riconosciuta a partire dalla data della presentazione della domanda di indennità.  L’indennità di invalidità personale ammonta a 1.500,00 HRK (300% della base per il calcolo dell’assegno), ad eccezione dei pensionati la cui pensione non supera l’importo di 2.738,00 Kune.

DIRITTO A UN COMPENSO UNA TANTUM

Il compenso una tantum viene riconosciuto a una singola persona o a una famiglia che non è in grado di coprire le esigenze di vita indispensabili, causate tra l’altro, dalla malattia. Oltre alla richiesta del compenso una tantum che si può ritirare all’ufficio del Centro di assistenza sociale oppure scaricarla dal sito ufficiale del Centro è necessario presentare la documentazione medica e quella attestante i movimenti sul conto in banca di tutti i membri del nucleo familiare negli ultimi sei mesi.  

DIRITTO DERIVANTE DALLA LEGGE SULL'ASSICURAZIONE SANITARIA – Istituto croato per l'assicurazione sanitaria

Chiunque sia in possesso di un attestato con un grado di disabilità grave può essere esonerato dal pagamento dell’assicurazione sanitaria integrativa. La domanda va presentata all’Istituto di assicurazione sanitaria.

DIRITTI DERIVANTI DALLA LEGGE SULL'ASSICURAZIONE PENSIONISTICA - Istituto croato di assicurazione pensionistica

Il diritto all’assegno per danni fisici può essere esercitato da una persona assicurata a cui è stata diagnosticato un danno fisico derivante da un infortunio sul lavoro o da una malattia professionale.

I pazienti oncologici non hanno generalmente diritto all’assegno ma possono richiedere la determinazione del danno fisico al fine di esercitare il diritto a sgravi fiscali (maggiore detrazione) o il diritto al simbolo di accessibilità.

La procedura si avvia presentando la richiesta all’Istituto croato di assicurazione pensionistica in base al Comune di residenza. La richiesta può essere scaricata dal sito Web dell’Istituto croato per l’assicurazione pensionistica http://www.mirovinsko.hr/UserDocsImages/tiskanice/Tiskanica%20br.%201.3..pdf oppure si può acquistare presso il punto vendita delle „Narodne novine“.

Alla richiesta va allegata la documentazione medica completa e il motivo per cui si chiede la determinazione del danno fisico: diritto a sgravi fiscali (maggiore detrazione) o il diritto al simbolo di accessibilità.

Nel momento in cui si riceve il Decreto con il grado del danno fisico, questo va trasmesso alla filiale competente dell’Amministrazione fiscale

che provvederà ad aumentare l’importo della detrazione personale, ovvero ad aumentare lo sgravio fiscale.

Il modulo di richiesta per l’emissione del cartello con il simbolo di accessibilità può essere scaricato dal sito web della Regione Istriana http://www.istra-istria.hr/index.php?id=6295 e presentato all’Assesorato allo sviluppo sostenibile, Sezione per la marina, il traffico e le infrastrutture , via MB Rašana 2/4, Pisino. Alla richiesta va allegato il Decreto del danno fisico, marche da bollo dal valore di 35,00 kune e una fotografia del richiedente il simbolo di accessibilità. Le persone a cui è stato diagnosticato almeno l’80% dei danni fisici o almeno il 60% dei danni alle estremità inferiori hanno diritto al cartello con il simbolo di accessibilità.